Parco Naturale Sciliar-Catinaccio

Escursionismo nel Parco Naturale Sciliar-CatinaccioIl Parco Naturale Sciliar-Catinaccio si trova nelle Dolomiti altoatesine occidentali ed è allo stesso tempo il più antico in Alto Adige. Dal 1974 le catene montuose attorno allo Sciliar e al Catinaccio, e i boschi alpini che circondano Siusi, Fiè allo Sciliar, Tires e la Val Ciamin, sono protetti da una tutela speciale.

L'area protetta Sciliar-Catinaccio si estende su una superficie di 6.796 ettari e comprende anche l'Alpe di Siusi che, con una superficie di 55 km², è considerato il più grande altopiano d'Europa. Il parco naturale si trova nel territorio comunale di Castelrotto, Tires e Fiè allo Sciliar. Unica e impressionante allo stesso tempo è la geologia nel parco naturale, perché solo in poche altre località delle Dolomiti la storia delle origini è così evidente come qua. 

Il Parco Naturale si distingue, tra l'altro, per i suoi boschi particolarmente intatti: il massiccio dello Sciliar è infatti circondato da foreste miste di conifere, mentre il Laghetto di Fiè è incorniciato da una fitta foresta di pino silvestre. Il Laghetto di Fiè inoltre è uno dei laghi balneabili più amati in Alto Adige. Direttamente sul lago, è stato istituito anche un ufficio turistico, che offre agli interessati numerose informazioni sulla flora e sulla fauna intorno al lago, ma anche sulle specie ittiche residenti.
  
Oltre alle foreste intatte il parco naturale si distingue soprattutto per le sue meravigliose montagne delle Dolomiti: lo Sciliar, che con la dolce pendenza del suo altopiano sul dorsale e le vette montuose antistanti, la Punta Santner e la Punta Euringer, spesso è considerato il simbolo dell'Alto Adige, contribuisce allo splendido paesaggio insieme al massiccio del Catinaccio. Formatisi milioni di anni fa da eruzioni vulcaniche o dai resti di scogliere rocciose, oggi nell'area protetta compaiono alla vista dei visitatori paesaggi unici e dalla bellezza straordinaria. Per chi volesse sapere qualcosa di più sul parco naturale e sulla sua genesi, si consiglia di percorrere entrambi i sentieri tematici, il "Sentiero dei geologi" e "Oswald von Wolkenstein".

Il Parco Naturale Sciliar-Catinaccio dispone anche di un proprio Centro Visite: ospitato nel vecchio edificio dell'antica segheria "Steger Säge" all'ingresso della Val Ciamin, nel Centro Visite Sciliar-Catinaccio i visitatori possono imparare tutto ciò che riguarda la flora e la fauna dell'affascinante e straordinaria area protetta. La "Steger Säge", tra l'altro, è una delle poche segherie veneziane conservate e ancora perfettamente funzionanti. Una parte dell'esposizione è dedicata quindi alla preziosa segheria idraulica. 

Vista sul Laghetto di Fiè Tramonto del sole allo Sciliar Alpe di Siusi - Parco Naturale Sciliar-Catinaccio

Contatto

Centro visite Sciliar-Catinaccio
Bagni di Lavina Bianca 14
I - 39050 Tires al Catinaccio
Tel.: +39 0471 642 196
www.provincia.bz.it  

 

Dem Stress entfliehen? Kastelruth!

Erleben Sie erholsame Tage in Kastelruth am Fuße des Schlerns ...